Via Pisacane 9 – 20129 Milano

PROGETTO INFORMATICA A SCUOLA

Circolare 104 Progetto Informatica a scuola

Conclusa la prima fase del progetto

>>

La prima fase di questo progetto che prevedeva il cablaggio dell’istituto, nonchè la connessione in fibra dei due plessi scolastici si è conclusa: i lavori sono stati svolti durante l’estate e oggi tutte le classi, i laboratori, le aule insegnanti e le palestre sono dotate di presa di rete connessa alla rete dell’istituto. Sono inoltre stati acquistati una nuova LIM e un computer.

La realizzazione di questa fase del progetto è stata possibile grazie alla campagna di raccolta fondi “cabliamo la scuola” e alla generosità di molti genitori. Sono infatti stati raccolti €10.873 che hanno permesso di coprire in grande parte il costo del cablaggio, pari a circa €15.400. La restante parte degli interventi è stata coperta grazie ai soldi raccolti dalla vendita dei diari scolastici.

Il progetto prosegue anche quest’anno ed ha come obbiettivo l’acquisto delle LIM.
Il contributo di ognuno di noi è fondamentale.

A.S. 2013 -2014


Finanziamenti:
€ 10873


Contribuisci anche tu

L’informatica a scuola soffre per mancanza di mezzi tecnici (rete, terminali, lim, connettività). E in questo modo gli studenti del nostro plesso non sfruttano come potrebbero le potenzialità tecnologiche e la loro significativa funzione didattica ed educativa.

Il Consiglio di Istituto promuove la realizzazione del progetto «Informatica a scuola» per:

  • rinnovare e connettere in rete i laboratori di informatica
  • cablare l’istituto al fine di avere una rete di connessione in grado di collegare tra di loro i personal computer dei laboratori e le Lavagne Interattive Mulimediali (LIM)
  • comprare le LIM per le classi ora sprovviste
  • permettere l’uso del «registro e delle pagelle elettroniche» e la relazione «on-line» scuola-famiglia

Descrizione del progetto

>>

Il progetto di informatizzazione della scuola prevede un intervento, a più fasi, che interessa l’intero complesso scolastico, ovvero gli edifici che accolgono sia la Scuola Primaria che la Scuola Secondaria di primo grado.

  • Prima fase: ammodernamento dell’intera infrastruttura fisica della rete dati della scuola mediante la fornitura in opera di una rete attraverso la quale saranno resi disponibili, all’interno dei locali scolastici, punti dati (telematici) per il collegamento di LIM e Personal Computer.
  • Seconda fase: fornitura in opera e collegamento in rete di LIM per la scuola primaria e per la scuola secondaria di primo grado fino a completa dotazione di tutte le classi.

Accogliendo la risoluzione n. 1815 del 2011 del Consiglio d’Europa, che invita i governi dei Paesi membri a limitare in via precauzionale l’esposizione ai campi elettromagnetici, in particolare per i bambini e i giovani, il Consiglio di Istituto ha deciso di evitare la distribuzione wireless all’interno dell’istituto optando per la cablatura fisica seppur più onerosa economicamente.

Vantaggi per la Scuola e per i nostri studenti

>>

L’informatica scolastica ha prodotto e continua a produrre opere e servizi multimediali di grande rilievo e importanza formativa: programmi didattici, testi musicali, testi letterari e scientifici, fogli di calcolo, immagini, video, film, documentari, dimostrazioni matematiche.
Apprendere correttamente l’uso delle tecnologie informatiche significa:

  • offrire ai nostri alunni l’opportunità di puntare sulla loro integrazione professionale e sociale
  • fornire uno strumento concreto per realizzare i principi di uguaglianza e di pari opportunità in presenza di condizioni cognitive di partenza diverse.

La scelta di dotare ogni classe di una LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) nasce dalla consapevolezza delle grandi potenzialità che essa offre:
AVERE IN CLASSE UNA LIM INFATTI:

Facilita l’apprendimento perché:

  • consente di fissare i contenuti con filmati e documentari
  • utilizza uno stile comunicativo più accattivante e più vicino a quello dei ragazzi
  • Influisce positivamente sull’attenzione e sulla memorizzazione
  • Stimola la motivazione e il coinvolgimento dei ragazzi, mantenendo vivo l’interesse
  • Consente di svolgere tutti insieme in classe esercizi interattivi di rinforzo e di ripasso

Consente di approfondire la lezione integrandola con notizie di attualità o documenti storici

Rende più concreto e quotidiano l’insegnamento del metodo di studio perché:

  • l’insegnante può mostrare ai ragazzi i passaggi da fare per riassumere, per costruire le mappe, per prendere appunti, per risolvere un problema
  • le lezioni svolte sul computer possono essere salvate e riutilizzate o messe a disposizione degli alunni

I docenti possono preparare la lezione in anticipo, arricchendola e adattandola alla classe e alla situazione specifica

Consente di sfruttare pienamente i libri di testo e le potenzialità interattive fornite nei contenuti multimediali

Consente di applicare l’informatica quotidianamente in tutte le materie

Permette di scoprire gli aspetti positivi e formativi dei media e del web, contrastando la fruizione spesso distorta e parziale diffusa tra i ragazzi

Come contribuire

>>

In mancanza di fondi pubblici il Consiglio di Istituto promuove:

  1. la raccolta di contributi volontari:
    Potete partecipare alla raccolta e alla realizzazione di questo importante progetto mediante:

    • Erogazione liberale detraibile fiscalmente attraverso un versamento diretto alla scuola con causale «erogazione liberale per innovazione tecnologica». IBAN IT82Q0306901687600100819945 Intesa San Paolo, Corso Indipendenza, 23 Milano
    • Versamento di una somma (non detraibile fiscalmente) a mani della rappresentante di classe o del banchetto lapis del venerdì con la stessa finalità.
  2. la ricerca di «prestazioni professionali»:
    • Potete contribuire proponendo le vostre competenze, conoscenze, facilitazioni, nell’ambito della messa in opera di infrastrutture informatiche e fornitura di materiale informatico.
  3. la partecipazione a bandi di gara per assegnazioni di fondi pubblici o privati:
    • Potete contribuire segnalando eventuali bandi sia pubblici che privati o contribuendo alla stesura del progetto per la partecipazione agli stessi.
  4. la ricerca, insieme all’associazione Lapis, di iniziative di autofinanziamento:
    • Potete contribuire segnalando le vostre idee o dando la vostra disponibilità alla realizzazione delle diverse iniziative

La spesa che la scuola deve sostenere si attesta fra i 10 e i 12 mila euro per la cablatura mentre il costo di una LIM è di circa 2500€. Un contributo pari a 20€ ad alunno permetterebbe di completare i lavori della prima fase e acquistare 5 nuove LIM.

Tutte le vostre segnalazioni o candidature devono pervenire ai seguenti indirizzo mail:
cabliamolascuola@gmail.com oppure genitoriconsigliopisacane@gmail.com.

Il tuo contributo è importante!

  • con 200 euro cabliamo una classe
  • con 2.500 euro comperiamo una LIM
  • con 20 euro ad alunno completiamo il cablaggio e comperiamo 5 LIM

Bonifico

Fai un bonifico sul conto della scuola con causale
«Erogazione liberale per innovazione tecnologica»
così potrai dedurne l’importo nella dichiarazione dei redditi. L’IBAN della scuola è: IT82Q0306901687600100819945

Rappresentanti

Consegna il tuo contributo al tuo rappresentante di classe, provvederà
a farlo avere all’amministrazione.

Lapis

Puoi lasciare il tuo contributo in una busta chiusa ogni venerdì mattina al banchetto Lapis
nel cortile delle elementari